Benvenuti nello spazio web di Simone Mariotti

pixel pixel
Non dite a Sandokan che sono stato qui
Un viaggio in Borneo



di Simone Mariotti


CDA&Vivalda Editori Srl, Torino 2008. pp. 200 (più sedici pagine di foto a colori), 15 euro.
Collana "Le Tracce", n° 62
ISBN 978-88-7480-127-5


Acquista il libro dal sito della Vivalda Editori


In home page è riportato un breve stralcio del testo che si riferisce a Pa Lungan (vedi la foto riportata qui sotto) nella zona delle Kelabit Highlands, nel nord del Sarawak.


Il libro è stato presentato l'8 ottobre 2008 a Lecco presso il Kristal Caffé nell'ambito della manifestazione IMMAGIMONDO 2008 - 11° FESTIVAL DI VIAGGI LUOGHI E CULTURE - Scarica il programma



Copertina - Non dite a Sandokan che sono stato qui   Quarta di copertina - Non dite a Sandokan che sono stato qui Risvolti di copertina - Non dite a Sandokan che sono stato qui    
Indice
Leggi l'inizio del libro 
 


Dal capitolo 13:

L'ultimo filo di luce naturale stava svanendo, inghiottito dalle pesanti nuvole che sovrastavano la valle. C'era un'aura potente, severa. Era strano, ma mi dava l''idea di sentirmi più grande, come se fossi stato scelto per entrare a far parte di un circolo di eletti. La pioggia violenta, nel giorno che diventava notte, sembrava al tempo stesso un segnale di forzato isolamento in un posto in balia del destino, ma anche di protezione. E quel luogo di sogno incantato, verdissimo come un giardino, che si era presentato ai nostri occhi nelle prime ore del pomeriggio non aveva perso un solo punto del suo fascino neanche allora sotto la tempesta.


Le Kelabith Highlands: una radura nei pressi di Pa Lungan
Una radura nei pressi di Pa Lungan, Kelabith Highlands (cap. 13) - Il Batang Rejang, il maggior fiume del Borneo (cap. 6)


GUARDA LE ALTRE FOTO!
GUARDA GLI ALTRI VIDEO!

Due miei articoli sul Borneo:
- Meglio le sanguisughe
- Se Salgari avesse incontrato Brooke


La presentazione del libro pubblicata dal sito www.libridiviaggio.it e scritta da Paola Pedrini
Novembre 2010

Promotore finanziario, editorialista del quotidiano La Voce di Romagna, appassionato viaggiatore, Simone Mariotti lascia per un mese il burrascoso mondo della finanza per immergersi in quello rigoglioso e selvaggio dell'isola del Borneo, la terza al mondo per superficie e la maggiore dell'arcipelago indonesiano. Simone ci guida alla scoperta di una terra ricca di colori e profumi intensi, di scenari naturalistici semplicemente splendidi, in uno dei Paesi più cosmopoliti del mondo, esempio di tolleranza civile e religiosa. Affascinato dalle letture di Salgari e dal personaggio di Sandokan, Simone esplora il Borneo malese in lungo e in largo fuori dalle solite rotte battute dai turisti, da solo e con lo zaino in spalla, addentrandosi negli altipiani più sperduti e camminando per interi giorni nella foresta pluviale tra sanguisughe, farfalle giganti e piante carnivore.
I dayachi delle avventure salgariane e gli Iban un tempo tagliatori di teste sono sempre lì, ma la loro esistenza è naturalmente cambiata. Vivono ancora in case comuni costruite l'una accanto all'altra, in genere su palafitte, così da costituire un'unica casa molto lunga detta longhouse. Ma non praticano più l'antico rituale di tagliare le teste, considerate un tempo sede dell'anima e il cervello contenuto una fonte preziosissima di energia. Appese nelle capanne del villaggio fornivano la forza sufficiente a tenere lontane le avversità finché qualche altra disgrazia non giungeva a turbare il quieto vivere della comunità, e allora si ripartiva alla caccia di altre teste. Oggi sono comunità gentili e curiose che accolgono i turisti con il sorriso, canti e danze, lieti di mostrare usi e abitudini locali. Simone ci dà un assaggio della loro accoglienza pernottando come ospite nelle abitazioni e raccogliendosi intorno al fuoco della loro vita quotidiana per mangiare, chiacchierare o giocare con i numerosi bambini delle comunità.
Durante la sua esperienza incontra anche molti altri viaggiatori e con alcuni nasceranno delle vere e proprie amicizie. "Di quelle che, rispetto a una semplice conoscenza, possono vantare di aver condiviso qualcosa di unico, le cui sensazioni resteranno sempre con te, anche se il periodo insieme era durato poco più di una manciata di giorni".



Millionaire    
 

A casa di Sandokan, Millionaire, gennaio 2009 - Un sevizio sul Borneo a cura di Lucia Ingrosso con un'intervista a Simone Mariotti



Lo Scarpone - novembre 2008

Una recensione pubblicata sul mensile Lo Scarpone. La rivista del Club Alpino Italiano, novembre 2008.



Aperitivo d'Autore - PeakBook - Roma

Aperitivo d'Autore. Presentazione del libro alla libreria-enoteca PeakBook di Roma - 23 aprile 2009.



La tavola del teatro

La tavola del teatro. Le serate malesi al ristorante All'Insegna del Leon d'Oro in cui vennero lette le prime bozze del libro - estate/autunno 2006




Alcuni commenti dai lettori, tra web e e.mail


Acquista il libro on line su:

Amazon.it
ibs - Internet Book Shop
LibroCo
AbeBooks.it
Luoghi e Libri - La libreria per chi viaggia

Zam
dvd.it
LibreriaUniversitaria
Libreria dello sport
Libreria Campedel
Webster

Volantino della presentazione del libro al festival del viaggio Immagimondo 2008



Sandokan Memorabilia

Lo storico album di figurine della Panini

Il Sandokan illustrato da Hugo Pratt e Mino Milani nel 1969, ma pubblicato solo 40 anni dopo, nel 2009

Il francobollo commemorativo emesso da Poste Italiane per celebrare i 100 anni dalla morte di Emilio Salgari, 2011

La riconquista di Mompracem, l'isola che c'era. Libro realizzato nel 2011 da Fabio Negro all'interno del progetto Per Terra e Per Mare portato avanti dal sito www.emiliosalgari.it

Dipingi Sandokan - Album da colorare della Malipiero Editore, prodotto nel 1976









Copyright © by Simone Mariotti Tutti i Diritti Riservati.

Data creazione pagina: 2007-06-27 (12386 Letture)

[ Indietro ]

pixel


Questo sito è stato ideato da Simone Mariotti (p.iva 02628890408) adattando e modificando una versione del PHP-Nuke. PHP-Nuke (www.phpnuke.org) è un software libero rilasciato con licenza GNU/GPL (www.gnu.org).
Generazione pagina: 0.11 Secondi