Benvenuti nello spazio web di Simone Mariotti

pixel pixel
Glossario dei termini economici e finanziari - S




Torna all'indice





S

Saving bond
È un titolo obbligazionario emesso dal governo degli Stati Uniti, la cui remunerazione varia a seconda delle condizioni del mercato di capitali. Esistono due tipi di Saving bond, la serie EE e la serie HH, con condizioni di determinazione delle cedole differenti. Entrambe hanno una durata di dieci anni che può essere estesa e rinnovata.

Sconto bancario
Operazione di credito con cui la banca anticipa al cliente un importo su cessione di titoli di credito. Nella cessione del credito, per sconto si intende il contratto con il quale una banca (detta scontante) anticipa al cliente (detto scontatario), deducendo l'interesse, l'importo di un credito non ancora scaduto mediante cessione dello stesso (artt 1858 e seguenti del codice civile). Generalmente per sconto si intende il minor prezzo pagato dallo scontante, a fronte di un beneficio concesso allo scontatario.

Sconto titoli
Nelle operazioni di acquisto di titoli con scadenza futura, lo sconto è la differenza fra il prezzo pagato ed il prezzo di rimborso finale. Alla scadenza del titolo l'acquirente incassa il prezzo di rimborso finale. La differenza tra quest'ultimo e il prezzo di acquisto del titolo rappresenta lo sconto ed è la remunerazione per aver anticipato al venditore la somma da questi incassata. Lo sconto si applica anche alle cambiali: chi riceve in pagamento o in girata una cambiale può scegliere se incassarne l'importo alla scadenza oppure se accettare una somma inferiore a quella dovutagli, cedendo a terzi (di solito una banca o altra istituzione finanziaria) il titolo.

SEC (Security and exchange commission)
Organismo statunitense che controlla il funzionamento delle Borse americane. Fu creata nel 1934 in seguito alla crisi del 1929.

SeDex
Il SeDeX è il mercato telematico dove si negoziano securitised derivatives (covered warrant e certificates).

Security
Locuzione inglese che indica un valore mobiliare in generale. Nel gergo finanziario viene impiegato nel senso più ristretto di azione o obbligazione.

SGR (Società di gestione del risparmio)
Soggetto autorizzato dal Testo unico della Finanza a gestire fondi comuni e patrimoni individuali.

Sharpe (indice di)
È uno degli indici più noti, ed è il padre di tutte le cosiddette misure di rendimento corrette per il rischio. La filosofia che sta alla base di tali strumenti è quella di premiare chi ha offerto un maggior rendimento, valutando però la performance rispetto al rischio corso per ottenerla. Mette a rapporto lo scostamento del rendimento del fondo rispetto al rendimento privo di rischio con la volatilità del fondo.

SICAV
Società immobiliari a capitale variabile; sono molto simili ai fondi comuni di investimento mobiliare aperti; sono vere e proprie spa la cui attività consiste nell'investire sui mercati finanziari il capitale raccolto con l'emissione di azioni a differenza dei fondi comuni che emettono azioni.

Signoraggio
Il signoraggio è l'insieme dei redditi derivante dall'emissione di moneta. Il termine deriva dal francese "seigneur", che in italiano significa "signore". Nel Medio Evo infatti erano i signori feudali i titolari del diritto di battere moneta e i beneficiari del guadagno che ne derivava. Oggi gli economisti intendono per signoraggio, i redditi che la banca centrale e lo stato ottengono grazie alla possibilità di ricreare base monetaria in condizioni di monopolio. È detto anche tassa da inflazione perché creando moneta il "signore" (Stato), svilisce quella in circolazione creando appunto un aumento dei prezzi.

SIM
Società di intermediazione mobiliare; può negoziare: azioni, obbligazioni, quote di fondi comuni, prodotti derivati; collocare e distribuire presso il pubblico strumenti finanziari per conto dell'emittente; gestire patrimoni privati.

Sopra la pari
Un titolo si dice quotato sopra la pari quando il prezzo di mercato è superiore al valore nominale. La differenza fra il prezzo e il valore nominale è detta premio quando è positiva, sconto quando è negativa.

Sortino (indice di)
"Un altro indice che utilizza il downside risk, sotto forma di volatilità delle oscillazioni al ribasso, è l'indice di Sortino che è uguale a quello di Sharpe (se si considera come rendimento soglia desiderato quello privo di rischio; in caso contrario anche il numeratore cambia), ma che al denominatore considera appunto solo la parte negativa della variabilità. Per una stessa serie di dati il Sortino sarà sempre più elevato dello Sharpe in quanto il DSR, considerando solo la volatilità al di sotto del rendimento soglia è sempre inferiore alla volatilità totale" (tratto da L'investitore libero).

Sotto la pari
Un titolo si dice quotato sotto la pari quando il prezzo di mercato è inferiore al valore nominale.

Sottostante
Per strumento sottostante ad uno strumento derivato, si intende quell'attività (non necessariamente finanziaria) da cui dipende il derivato. La tipologia del sottostante può essere estremamente vasta: ad esempio, per stock option, si intende un'opzione il cui sottostante sono dei titoli azionari, ovvero la facoltà di comprare l'azione ad un prezzo stabilito ad una data prestabilita.

Special Situation
Definizione che si riferisce ad aziende che si trovano in condizioni particolari che le rendono appetibili non tanto per i loro indicatori tradizionali, ma per il momento (che può essere di difficoltà) che stanno attraversando. Investire in azioni considerate in special situation comporta una rischiosità maggiore, e ne fanno uno dei target del private equity. Esistono anche dei fondi comuni specializzati in questo tipo di azioni.

Speculazione
Attività tesa a massimizzare il guadagno a breve termine attraverso continue operazioni di compravendita di titoli, valute o altri beni puntando sulla differenza fra i prezzi attuali e quelli attesi.
Nella Teoria Generale, Keynes scrisse: Se vogliamo applicare il sostantivo speculazione all'attività di prevedere la psicologia del mercato, e il sostantivo intraprendenza all'attività di prevedere il rendimento prospettico dei beni capitali per tutta la durata della loro vita, è certo che non sempre si verifica che la speculazione domini sull'intraprendenza. (…). In uno dei maggiori mercati di investimento del mondo, New York, l'influenza della speculazione (nel senso suddetto) è enorme. Anche al di fuori del campo del mercato finanziario, gli americani sono eccessivamente propensi ad interessarsi di scoprire come l'opinione media immagina che sarà l'opinione media stessa; e questa debolezza nazionale trova la sua nemesi nel mercato dei titoli". Qualche pagina prima aveva inoltre affermato che "il gioco dell'investimento professionale è noioso e defatigante in modo intollerabile per chiunque sia del tutto immune dall'istinto del gioco d'azzardo; e chi lo possiede deve pagare il giusto scotto per questa sua tendenza" (Citazione tratta da L'investitore libero).

Spezzatura
Quantità di titoli inferiore per importo (titoli a reddito fisso) o per quantità (azioni) a quanto previsto nella negoziazione di Borsa nel caso siano fissati dei lotti minimi.

Spin-Off aziendale
È il processo di gemmazione naturale di un'azienda. Normalmente nasce dalla fuoriuscita di lavoratori (operai e/o managers) da una impresa che danno vita ad una nuova impresa (spin-off), spesso legata all'impresa madre. Ci sono casi di sviluppo territoriale guidato da agenzie e enti locali, in cui il processo di spin-off può essere programmato e incentivato attraverso incubatori di imprese.

Split
Lo split è un frazionamento azionario attraverso il quale una società aumenta il numero di azioni in circolazione senza alterare l'ammontare di titoli dei singoli azionisti, ovvero il capitale sociale. Gli split azionari facilitano i piccoli investitori nell'accesso a titoli precedentemente più cari.

Spread
Il termine ha più significati: differenziale di rendimento fra due titoli a tasso fisso con caratteristiche simili; acquisto di un contratto future o option di un tipo e contestuale vendita di un altro simile ma con diverse caratteristiche; differenza di prezzo fra l'acquisto e la vendita in operazioni di investimento; differenza fra il tasso attivo e quello passivo nell'attività bancaria.

Stakeholder
Con il termine stakeholder si individuano i soggetti "portatori di interessi" nei confronti di un'iniziativa economica, sia essa un'azienda o un progetto. Fanno, ad esempio, parte di questo insieme: i clienti, i fornitori, i finanziatori (banche e azionisti), i collaboratori, ma anche gruppi di interesse esterni, come i residenti di aree limitrofe all'azienda o gruppi di interesse locali.

Stagflazione
In economia, per stagflazione (combinazione dei termini stagnazione ed inflazione) si intende indicare la situazione nella quale sono contemporaneamente presenti, su un determinato mercato, sia un aumento generale dei prezzi (inflazione) che una mancanza di crescita dell'economia in termini reali (stagnazione economica). La stagflazione è un fenomeno presentatosi per la prima volta alla fine degli anni sessanta, prevalentemente nei paesi occidentali; precedentemente inflazione e stagnazione si erano invece sempre presentate disgiuntamente. La contemporanea presenza di questi due elementi mise in crisi la teoria di John Maynard Keynes (e le successive teorie post-keynesiane) che, per oltre 30 anni, era stata la spiegazione più convincente per l'andamento dei sistemi economici, oltre che valido strumento di politica economica per i governi di paesi ad economia di mercato. Milton Friedman, Nobel in Economia nel 1976, era stato tra i pochi a discostarsi dalle visioni keynesiane e roosveltiane e a prevedere, nei suoi due libri Capitalism and Freedom e Storia Monetaria degli Stati Uniti, l'avvento della stagflazione.

Standard & Poor's (indici)
Indici statistici che descrivono l'andamento di un paniere di titoli quotati nelle Borse americane. Il più importante è lo S&P500, che racchiude i primi 500 titoli per capitalizzazione. Tra gli altri: S&P100, S&P400mid cap, S&P600 small cap.

Stanza di compensazione
Organismo che consente il regolamento dei saldi bilaterali, lordi o netti, provenienti da operazioni su strumenti finanziari.

Star
Il segmento STAR (Segmento Titoli con Alti Requisti) è il segmento del Mercato Telematico Azionario sul quale vengono negoziati titoli con capitalizzazione compresa tra 40 e 1.000 milioni di euro emessi da società che si impegnano a rispettare determinati requisiti in materia di corporate governance (presenza di amministratori indipendenti, di un comitato per il controllo interno, di un comitato per la remunerazione) e informativa al pubblico (relazione trimestrale, rapidità di messa a disposizione delle informazioni al pubblico). Per poter accedere al segmento STAR è necessario: avere un flottante pari almeno al 35% (mentre per rimanere su tale segmento il flottante non deve scendere sotto la soglia del 20%), avere ricevuto giudizio positivo della società di revisione sull'ultimo bilancio, mantenere gli standard di comunicazione e informativa al pubblico determinati da Borsa Italiana circa i fatti aziendali e i documenti contabili, disporre di un investor relator che gestisca i rapporti con gli investitori, avere nel CdA amministratori indipendenti e un comitato di controllo interno, nominare uno specialista che operi a sostegno della liquidità del titolo.

Stock picking
Selezione dei titoli sulla base della loro prospettiva di crescita attraverso l'uso dell'analisi fondamentale.

Strumenti finanziari
Espressione che include: azioni, obbligazioni, titoli di Stato e altri titoli di debito negoziabili sul mercato; quote di fondi comuni di investimento; qualsiasi altro titolo normalmente negoziato che permetta di acquisire gli strumenti precedenti; derivati; le combinazioni di contratti o di titoli precedentemente indicati. Comprende anche i depositi bancari e perfino il contante.

Supply-side economics
La Supply side economics è una teoria macroeconomica nata nei primi anni '70 e molto in voga nei primi anni '80 negli Stati Uniti durante la presidenza di Ronald Reagan. Essa nasce in aperto contrasto con le teorie keynesiane secondo le quali qualora la domanda aggregata di beni e servizi di una nazione non sia sufficiente a garantire il pieno impiego o comunque il raggiungimento degli obiettivi di politica economica prestabiliti è compito dello stato intervenire con misure di sostegno alla domanda. Sostiene che invece di intervenire dal lato della domanda, la politica economica deve intervenire sul lato dell'offerta (supply side) favorendo gli investimenti e per questa via l'offerta di beni da parte delle imprese. La crescita dell'offerta avrebbe generato una corrispondente crescita della domanda, rendendo inutili le ricette keynesiane.

Supporto
È un termine utilizzato in analisi tecnica per indicare che il valore di un titolo non riesce a scendere sotto il livello determinato dal supporto. In pratica il supporto determina, secondo la teoria dell'analisi tecnica, il valore a cui l'azione non dovrebbe scendere al di sotto. Tuttavia, la resistenza può essere violata; in tal caso ci sarà probabilmente un'inversione di trend.

Svalutazione
Diminuzione del potere d'acquisto di una moneta dovuta a una situazione inflazionistica. Provvedimento con cui (in regime di cambi fissi), per combattere l'inflazione e ridurre il conseguente squilibrio della bilancia dei pagamenti favorendo le esportazioni e ostacolando le importazioni, viene diminuito il valore di una moneta nazionale, in rapporto alle altre valute. Quando invece ci si trova in regime di cambi variabili si parla di deprezzamento della moneta.

Sviluppo sostenibile:
Espressione usata per indicare una modalità di sviluppo che ha come obiettivo quello di rispettare e preservare, nel modo migliore, anche per le generazioni future, l'ambiente in cui viviamo. Lo sviluppo sostenibile è la capacità di un'economia di evolversi (sviluppo) nel tempo, rispettando la capacità di carico delle risorse naturali (sostenibile). Nella pratica è difficile fissare in modo univoco e scientifico la soglia oltre la quale una risorsa naturale si possa definire in fase di esaurimento (capacità di carico).

Swap
Termine che si riferisce allo scambio di due beni diversi che non avviene sul mercato, ma tramite un mediatore. Generalmente le parti sono due imprese che si scambiano beni di investimento di diversa natura, ma anche obbligazioni con caratteristiche di durata o rendimento diverse. Gli swap più usati sono quelli su tassi di interesse e quelli su valuta. Ad esempio A può acquistare un bond a tasso variabile e corrispondere gli interessi che percepisce a B. B, a sua volta, acquista un bond a tasso fisso, percepisce gli interessi variabili di A e gli gira gli interessi a tasso fisso. Questa struttura (chiamata IRS, cioè interest rate swap) può essere utile per immunizzarsi da fluttuazioni di mercato o gestire fondi comuni (con la strategia CPPI).
Una operazione di "interest rate swap" (Irs) è un contratto che prevede lo scambio periodico, tra due operatori, di flussi di cassa aventi la natura di "interesse" calcolati sulla base dei tassi di interesse predefiniti e differenti e di un capitale teorico di riferimento.
Il "currency swap" (Cs) è un contratto stipulato fra due controparti che si scambiano nel tempo un flusso di pagamenti denominati in due diverse valute. Si pone quale scambio a pronti di una determinata valuta e nel contempo in uno scambio di eguale ammontare, ma di segno opposto, ad una data futura prestabilita.

Swaption
La swaption è un'opzione che attribuisce al compratore la facoltà di entrare in un contratto di swap, che è pertanto il sottostante della swaption stessa. Le Swaption possono essere di tipo payer, nelle quali il compratore dell'opzione entra in uno swap nel quale paga il tasso fisso, o di tipo receiver, nelle quali al contrario il compratore della swaption riceve il tasso fisso. Le swaption sono solitamente di tipo europeo, ovvero possono essere esercitate solamente in una determinata data. Meno diffuse sono le swaption bermuda (o bermudiane), che possono essere esercitate in una serie prededeterminata di date. Al termine della vita di una swaption in the money è possibile che il compratore entri nello swap sottostante (physical delivery) oppure che gli venga pagata una somma di denaro pari al valore dello swap sottostante (cash settlement).

Switch
Operazione di vendita delle quote di un fondo comune di investimento per acquistarne altre di un altro fondo della medesima società di gestione. Può comportare un costo, ma generalmente è gratuito.









Copyright © by Simone Mariotti Tutti i Diritti Riservati.

Data creazione pagina: 2008-05-22 (4955 Letture)

[ Indietro ]

pixel


Questo sito è stato ideato da Simone Mariotti (p.iva 02628890408) adattando e modificando una versione del PHP-Nuke. PHP-Nuke (www.phpnuke.org) è un software libero rilasciato con licenza GNU/GPL (www.gnu.org).
Generazione pagina: 0.05 Secondi